SHARE

Una morte tragica quella di Anna Rosa Fontana che poteva essere evitata. A nulla sono servite le denunce della donna contro il suo ex compagno Paolo Chieco. Ci troviamo davanti a un femminicidio annunciato. Anna Rosa viveva a Matera e da giovanissima aveva avuto due figli da un uomo che l’aveva poi abbandonata. Nel voltare pagina aveva incontrato Chieco, un uomo più grande di lei. I due andarono a convivere, ma quello che sembrava un amore ben presto si era trasformato in un inferno. Anna Rosa, dopo mesi di silenzi, aveva trovato la forza di reagire e di denunciare le violenze subite. Era convinta di essere al sicuro visto dopo la prescrizione del divieto di avvicinamento a 300 metri contro l’uomo. Il 7 dicembre del 2010 il tragico epilogo: Paolo Chieco, che nell’arco dei mesi era diventato sempre più aggressivo e minaccioso nonostante le denunce, uccide Anna Rosa con sei coltellate davanti agli occhi di uno dei figli della vittima. Una morte preannunciata già nel luglio del 2005 quando Chieco sferrò ben 15 coltellate contro la donna che riuscì a sopravvivere. Una storia tragica su cui Le Iene sono tornate facendo ascoltare le ultime chiamate in cui Anna Rosa chiedeva aiuto ai Carabinieri dopo essersi reso conto di essere seguita da Chieco.

Loading...

Photo Credits Facebook, Video Credits Le Iene

Velvet Gossip

Loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here