SHARE

Aspettando Halloween il piccolo e il grande schermo si popolano di vampiri cartoon. C’è la Vampirina Vee della stessa produttrice di Dottoressa Peluche, in una serie che ha debuttato la scorsa settimana su Disney Junior, Monster family, un film d’animazione del regista e produttore tedesco Holger Tappe, nelle sale domani, mentre il 26 ottobre, pochi giorni prima della notte delle streghe, arriverà Vampiretto del tedesco Richard Claus e del danese Karsten Kiilerich.
 
‘Vampirina’, ‘Vampiretto’ e ‘Monster family’: gli eredi del Conte Dracula sono cartoon
Vampiri e umani, tutti devono superare i pregiudizi. In comune tutti questi figli e nipoti del conte Dracula hanno un forte impianto letterario e la scelta di adattare i romanzi attraverso l’animazione. Vampiretto è tratto dai famosi libri per ragazzi scritti da Angela Sommer- Bodenburg, che nel mondo hanno venduto 12 milioni di copie, e dopo la versione per il grande schermo arriverà anche in forma di serie tv. Protagonista è Rudolph un giovane vampiro di “appena” 300 anni che si ritrova solo dopo che la sua famiglia è stata attaccata da un violento cacciatore di vampiri, farà conoscenza e stringerà alleanza con un Tony, un suo coetaneo tredicenne di San Diego con la passione proprio per i vampiri. E così la famiglia di americani si troverà a affrontare un viaggio, in parte suo malgrado, dalla Foresta nera fino ai paesaggi della Transilvania per salvare la famiglia di Rudolph, fatta di nonni, zii, zie e genitori vampireschi. “Angela Sommer-Bodenburg ha reinventato l’intero genere vampiresco – spiega Richard Claus che firma la sceneggiatura insieme a Larry Wilson, che vanta nella sua filmografia titoli cult come La famiglia Addams e Beetlejuice – nelle sue storie i vampiri sono i protagonisti e i cacciatori i cattivi. Ovviamente i mortali hanno pregiudizi negativi nei confronti dei vampiri e viceversa. Per questo Rudolph e Tony e i rispettivi genitori devono abbandonare i loro preconcetti prima di poter sviluppare una reale amicizia”.  E non è difficile intuire che saranno gli adolescenti, vampiri e umani, i primi a farlo.
 

Repubblica.it > Spettacoli

Loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here