SHARE

È il film che ha entusiasmato il Sundance lo scorso gennaio, un monumento al talento di Cate Blanchett, ma pure un omaggio all’arte del Novecento, ai pensatori e agli artisti che hanno influenzato maggiormente la cultura occidentale. Manifesto del videoartista tedesco Julian Rosefeldt, nato da un’installazione artistica e approdato al grande schermo, è una delle pellicole passate al Biografilm di Bologna, il festival dedicato ai racconti di vita, dove lo si vede ancora sabato 17 giugno alle 16,30 (poi a novembre nelle sale italiane per I Wonder Pictures). L’idea – già di per sé sorprendente – è far rivivere sullo schermo i manifesti dei principali movimenti politici, artistici, letterari e filosofici del XX secolo, trasformandoli da documenti storici in materia pulsante, mettendoli alla prova del nostro tormentato presente, riversandoli all’interno dei dialoghi del film o meglio di monologhi.
 

Repubblica.it > Spettacoli

Loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here